05.jpg

Opolo è il termine tradizionale per il vino più conosciuto come rosato, e vuole colmare il divario tra vini bianchi e rossi, soprattutto nelle calde giornate estive.

Siamo sicuri che gli appassionati di questo vino riconosceranno i profumi e i sapori discreti di ciliegia nera, olive nere, caffè, pan di zenzero, miele, cuoio, spezie e noccioline tostate.

Si consiglia di servirlo con la gregada (guazzetto di pesce tradizionale), la marinata, il paté o il carpaccio di pesce o carne.